#LIDL EVANGELIST.

Spesso leggo qua e là la parola technology evangelist, che mi spiega Santa Wikipedia essere colui o o lei che "costruisce una massa critica di supporto a una data tecnologia". Purtroppo non ho trovato nessuna ermeneutica biblica (per stare in tema evangelico) di questa definizione, quindi provo a tradurla io sostenendo che in soldoni l'evangelist … Continua a leggere #LIDL EVANGELIST.

Annunci

Bede. Ba dod bedissibo.

Si sta come d'autunno dopo aver versato "qualche" goccia di olio 31 nella pentola dei suffumigi, e per aver respirato subito in maniera appena troppo decisa non si prova più nessuna sensazione dalla trachea in su che non sia un lancinante, asciutto, secco dolore, seguito da uno straziante, secco, asciutto bruciore. Si sta come d'autunno … Continua a leggere Bede. Ba dod bedissibo.

Uno stabilizzatore.

Allora, oggi mi ha chiamata la psicologa del lavoro che segue la selezione per cui ho compilato il questionario del post di ieri (questa frase è proprio la fiera del complemento di specificazione, vero). La buona notizia è che non solo il test pare essere andato molto bene, ma ho un colloquio fissato tra qualche … Continua a leggere Uno stabilizzatore.

Che test(a).

Il momento dopo aver concluso un test online sulla personalità ha in sé qualcosa di drammatico. Ti hanno detto che non ci sono risposte giuste o sbagliate, e di rispondere con sincerità, quasi "di pancia", ma solo dopo aver letto con attenzione la domanda ed esserti assicurato di averla compresa. Solo io ci vedo un … Continua a leggere Che test(a).

Sintomi.

Oggi sei entrata in qualcosa tipo 5 bar, per vari motivi, tutti riconducibili a uno, cioè un costante e ripetuto bisogno di fare pipí. Una volta però ti sei fermata solo per bere un aperitivo ed è passato così tanto tempo da quando ti sei seduta a quando il proprietario si è reso conto della … Continua a leggere Sintomi.

La cosa più vicina alla foto di un rumore

Fotografo foglie accartocciate come fossero autoritratti. È la cosa più vicina alla foto di un rumore che io conosca, l'immagine di una foglia secca. Per due volte il correttore mi suggerisce figlie, anziché foglie. Sono una figlia morta, vorrebbe farmi scrivere. Sono foglie morte, scrivo invece. Eppure vibrano di colori splendidi, malinconici e intensi, e … Continua a leggere La cosa più vicina alla foto di un rumore

La scelta del terapeuta.

Una delle materie di studio a scuola dovrebbe essere la scelta del terapeuta giusto. Io per esempio ne ho provati due, uomini, e sono stati entrambi delle esperienze disastrose. Il primo mi ha diagnosticato un disturbo di autostima subito prima di dimenticare una seduta, giuro che non è Woody Allen ma vita vera, realmente accaduta … Continua a leggere La scelta del terapeuta.

Cucina con rabbia.

Ho passato un sacco di tempo a credere a quella panzana sulla cucina e sull'amore, che sarebbe, da Julia Child in giù, l'unico ingrediente segreto in grado di rendere veramente speciale un piatto. Ebbene, sono recentemente giunta alla conclusione che si tratti, almeno per quanto riguarda me, di un'emerita scemenza. Per me l'ingrediente fondamentale per … Continua a leggere Cucina con rabbia.