Noooo, il cambio stagione nooooo!

Ebbene, amici, il cambio stagione sì.

(Confesso, il socialmediacoso che è in me era fortemente tentato di intitolare questo post con un numero qualsiasi di considerazioni sul cambio stagioni, per via che la SEO etc, ma in effetti questa cosa delle cinque regole e dei dieci trucchi ha stufato parecchio, quindi ho preso quello che ho letto negli occhi del Consorte al suo prendere coscienza del fatto che invece, purtroppo, ebbene, sì.)

Comunque, sarò breve. Nel senso che proprio vi taglio, in un raro slancio di auto-editing sadico e spietato, tutta la disperazione sulle cose carine in cui però non entro (più, o ancora, spero la seconda, temo la prima, non pensiamoci), e la parte che fa “uh guarda questo com’è carino non ricordavo neanche di averlo” (particolarmente favorita dal fatto che la scorsa estate ero incinta dal quinto mese in poi, quindi capite che alcune robe erano sepolte da DUE anni a Narnia, non é DAVVVERO colpa mia se ho dimenticato di possederle).

Il fatto è che ogni singola volta che mi accingo a questa drammatica quanto necessaria operazione periodica di riordino del mio armadio non posso fare a meno di nutrire un sospetto dilaniante, che con il passare degli anni (compleanno incombe minaccioso a nordest) si trasforma progressivamente in strisciante certezza. Ovvero, sono sempre più convinta del fatto che

A) ci sia un pazzo sadico che si diverte a nascondermi le cose che mi servono assolutamente per un determinato allineamento planetario, salvo farmi scoprire tre mesi dopo che in realtà erano sempre state lì.

B) il medesimo pazzo sadico dedica tutto il resto del tempo ad acquistare (a mie spese) capi che con ogni evidenza nessun essere umano femminile dotato di raziocinio e vista (ancorchè supportata da lenti etc) avrebbe mai seriamente preso in considerazione qualora in pieno possesso delle sue facoltà.

C) ovviamente le cose ‘sbagliate’ mi entrano (pur standomi ovviamente da cani) e quelle carine, nei rari casi in cui l’apnea mi consente di chiudere zip o bottoni, tirano dappertutto. L’armadio mi guarda, il leone e la strega ridono sotto i baffi, ed io non posso che finire questo post come è giusto che faccia ogni vera donna:

“Amore, ABBIAMO un problema. Non HO niente da mettermi”.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...