Non avevo nulla da scrivere, ma poi ho perso e ritrovato una parola con dentro una storia.

È abbastanza drammatico, se ci pensate, per una che si è ripromessa di scrivere un post al giorno. E non è che mi manchino le ragioni per essere felice, anzi, forse ne ho abbastanza da non dovermi concentrare per trovarne.

È che a volte la felicità é banale. É fatta di cose insignificanti e noiose per gli altri. Oppure troppo personali per essere ‘svendute’ in un post: è la tragedia che fa notizia, matrimoni e gravidanze Vip a parte.

Gli scampoli di felicità, vedete, sono piccoli e semplici, come le telefonate con i ‘vecchi’ amici,  quelli che senti una volta ogni morte dimissione di Papa, e ti tornano i ricordi di com’era, parli di come sia tutto diverso ed insieme sempre uguale. È un mazzo di rose rosa ricevuto per il primo compleanno del pupo n°2, perchè in fondo l’ho sfornato io, un pensiero carino, no? È una birra fresca, un pezzo di cioccolata fondente, è il profumo del pane che cuoce in forno la mattina presto, e non importa se ancora non ho trovato il giusto tempo di cottura,  riproveremo, il profumo intanto c’è, i buchi pure. È già qualcosa. 

Felicità è togliersi di mezzo il fastidio di un’incombenza noiosa semplicemente portandola a termine, è stare seduta su una panchina a sfogliare una rivista femminile piena di pubblicità ed articoli assurdi sull’auto accettazione a fronte di un servizio con una modella palesemente non umana, chiedendosi chi mai indosserà quei vestiti irragionevoli.

Felicità è sapere che è uscito un nuovo libro di De Carlo, solo su carta. La pubblicazione digitale è rimandata, una scelta di ripiego come il paperback, come se l’editoria potesse permettersi di ignorare gli acquisti ad impulso della sera tardi, quando hai finito un libro e ne vuoi subito un altro. Come se non fosse già disponibile (illegalmente) su internet, ma no, aspettiamolo, dai, De Carlo. E intanto leggiamo altro, c’é così tanto ancora da leggere che mi domando quando mai troverò il coraggio di scrivere,  ammesso e non concesso che io ne abbia facoltà. Felicità è avere in testa una storia, qualche personaggio, ma lasciarla lì, a crescere, a maturare. Felicità sono le parole curiose che amici lontani mi regalano sulla mia bacheca, come

FERMI TUTTI!
Stavo cercando il post di cui sopra ed è sparito! Non l’ho sognato, è davvero sparito!  Spero che sia la versione mobile di Facebook a giocarmi strani scherzi, non mi è arrivata alcuna notifica e non era un post di strani contenuti!  Continuo a cercarlo ma niente, non lo trovo. È mai possibile? a voi è successo?

Comunque in attesa di ritrovarlo ho richiesto al mio contatto la parola, che in realtà è il nome di un luogo in Nuova Zelanda.

Eccola:

Taumata­whakatangihanga­koauau­o­tamatea­turi­pukakapiki­maunga­horo­nuku­pokai­whenua­kitanatahu

ovvero The summit where Tamatea, the man with the big knees, the climber of mountains, the land-swallower who travelled about, played his nose flute to his loved one”.

Che in italiano sarebbe “La collina dove Tamatea, l’uomo dalle grandi ginocchia, lo scalatore di montagne, colui che inghiottiva le terre che percorreva, suonò il suo flauto nasale per la creatura da lui amata. (l’inglese non ha genere, quindi ho usato una perifrasi, tradurre e tradire).

Ecco, una parola così, con dentro una storia, è meravigliosa, e solo l’amarezza di scoprire per caso che Facebook ha ELIMINATO un’intera settimana dalla mia bacheca riesce a scalfire lo stupore incantato di questa scoperta. Grazie, Nils.

*All’università ho seguito ed iterato un corso di letteratura australiana e del Sud Pacifico: non dimenticherò mai la lettura ad alta voce di un brano da “Where we one belonged” tenuta in un convegno nell’aula magna del Polo Zanotto da Sia Figiel, scrittrice,  poetessa e pittrice di Samoa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...