#365scampolidifelicità: tisane, capelli lisssssi e tutto il resto.

Stavo guardando XFactor (yawn) e mi sono resa conto di aver mollato completamente il mio progetto #365scampolidifelicità. O meglio, quasi completamente, nel senso che l’idea di base era comunque scrivere un post al giorno, e quello lo sto *abbastanza* facendo, direi. Solo che mi sono proprio persa l’hashtag motivante per strada, e adesso scrivo perchè devo nel senso che mi fa stare bene, non perché devo nel senso di dovere autoimposto.

Tutto questo per dire che i capelli lisssi come dopo essere stata dalla parrucchiera non li ho mai, tutti morbidi e setosi, e biondissimi. È da stamattina che cerco di non toccarli troppo per non ungerli, è una bella sensazione.  Questo non implica affatto che io torni prima di sei mesi dalle parrucchiere, anche se sono le mie zie e sono meravigliose. Perdonatemi, sono del ramo cadetto e non metto neanche la crema idratante nè la vernice trasparente protettiva sotto lo smalto colorato, insomma, ecco, siete tre voi e vi siete prese tutta la stringa genetica della cura di sè e della femminilità in quota alla famiglia. Io nisba. Okay, tranne le tette. Deo gratias che dopo le gravidanze sono rimaste, davvero, quelle sì che mi rendono felice. La quarta io non l’avevo avuta mai, e tiene anche abbastanza,  per dire,  pur avendo allattato. Peccato solo per quelle due tre camicette che non si chiudono più, ma per il bene della Camera, e pure del Senato, è un sacrificio necessario. Comprarne di nuove, intendo.

Altra cosa che tende a rendermi abbastanza felice è possedere una pistola per la colla a caldo, che ho desiderato da matti ai tempi di Barbara a Paint Your Life, e ora ci farò le decorazioni di Natale (mancano 76 giorni, non ce la farò m’hai!) toddlerproof, ovvero calze e cappelli da Babbo Natale in feltro e pannolenci, tipo queste.
image

Infine, ma la tazzona di tisana rilassante e drenante della sera tardi, tipo adesso, quella da bere dopo che hai scritto un post dove parli di niente e sai che comunque c’è chi legge tra gli spazi e dentro le righe,  ma la meraviglia.

Soprattutto se ci mangi dietro tipo 28 pandistelle. Tanto è dimagrante, la tisana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...