Una piccola precisazione sul passeggino.

Ieri ho comprato Vanity Fair, e stasera, sfogliandolo, mi sono imbattuta nella pubblicità del nuovo passeggino Trilogy dell’Inglesina.

Ora, avrei un paio di osservazioni delle mie in proposito, a cominciare dal nome, che diciamocelo tra di noi, se Lui ti dice dai ti porto a comprare il Trilogy e ti porta da Prenatal invece che da Tiffany, hai voglia te, ad avere la sindrome del nido, un pelino male ci resti. Siamo donne,  oltre che mamme.

Ma questo è il meno.

Perchè, vedete, c’è un’altra cosa che io vorrei dire ai cari amici dell’Inglesina,  che è qui ad Altavilla Vicentina, a pochissimi km da casa mia: non è per rompere le scatole, sapete, io ho comprato il vostro trio Otutto e l’ho amato (okay il passeggino è pesantuccio ed ingombrantino, ma è solido, comodo e bellissimo, ci carico su venti kg di spesa E il bambino, meraviglia). Il fatto è che nella vostra pubblicità c’è un piccolo, minuuuuscolo errore. Di forma. Cioè, lei, la mamma, dico, è TROPPO in forma.

Chiedetelo alle vostre clienti: se hai un figlio ancora abbastanza piccolo da stare nella navetta, cari signori dell’Inglesina, non sei magra, con la mini e i tacchi alti come quella lì: a tre mesi sei ancora nel pieno post partum, le ossa del bacino sono ancora allargate, se allatti hai minimo la sesta, ti fanno male i piedi, esci più o meno in pigiama, e non hai tempo di truccarti.

Parlo di noi, mamme normali. Quelle che comprano i vostri passeggini, e che, perdonate la schiettezza, iniziano ad essere un pochino stanche di sentirsi sempre “sbagliate” perchè dopo il parto non sono in forma smagliante come le dipinge la pubblicità. Anche la vostra.

E io ho capito benissimo che l’acquisto non si effettua mai sulla base delle nostre caratteristiche reali, bensì su quelle del tipo di persona che vorremmo essere, su quelle dell’ideale a cui aspiriamo, e che ci illudiamo di poter diventare comprando un passeggino. È la dura legge del marketing, è l’emozione, l’esperienza, tutta quella roba lì sulle leve, noiosissima, facciamo che la saltiamo tanto lo so che la sapete.

So anche che il trio si compra quando sei incinta del primo e ancora non sai quanto è vero che, come dicono le nostre sagge nonne, ghe vole nove mesi a farlo e nove mesi a disfarlo, nel senso di tornare (più o meno) al corpo di prima.

Lo scopri dopo, che non è mica tanto facile. Prima, con il pancione,  ti ripeti che tanto allatterai, e al corso preparto ti hanno detto che allattare al seno fa perdere i chili in fretta (balle) e camminerai molto, e ti terrai in forma… sì, certo. Tonda è una forma.

Comunque, dicevo, capisco che la pubblicità ha le sue regole, e bisogna rispettarle.  In fondo è un passeggino, diamine, mica una si rattrista confrontandosi, consciamente o meno, con le mamme nelle pubblicità dei passeggini, no? (ehm…)

Solo che, ecco, certe volte, ma solo certe volte, forse vedere una neomamma un filino più credibile potrebbe essere carino. Forse. Confortante, magari. Giusto per via di quel lieve scompenso ormonale e psichico del post parto, ecco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...