Duecosedue su Facebook. Ma anche Proust e Alain de Botton.

Uno, i nostri post di quattro anni fa, che il nostro social preferito -e quindi più odiato- ci tiene a riproporci con quotidiana, intollerabile implacabilitá, fanno schifo, riletti ora. Perché sono impacciati, ingenui, spesso in terza persona. Perché non eravamo “socialmente” educati, o abbastanza maleducati da essere politicamente scorretti nella maniera giusta. Perché neanche sapevamo esistesse, una maniera corretta di essere politicamente scorretti. Twitter è arrivato dopo, in fondo.

Due, sto premendo con frequenza sempre maggiore il pulsante “non seguire più”, che a certe persone togliere l’amicizia non si può, ma cazzo, non si lasciano scappare una bufala catastroficomplottista che sia mezza.

E sì, sono una rompiscatole immane, non mi va bene niente, critico tutto e tutti, tanto che l’altro giorno quando ho detto a mio suocero che mi sono trovata nella poco piacevole condizione di dovermi offrire “volontaria” come rappresentante dei genitori alla materna, lui ha esclamato “che rogna!…” e io ho pensato oh vedi un po’ di comprensione, ma lui ha continuato “si sono cercati” e io mi sono depressa.

Un po’, nel senso che lo so, di essere in po’, come dire, rompi. Su Facebook, e nella vita.

(Sto leggendo “Come Proust può cambiarvi la vita” di Alain De Botton, e ad un certo punto racconta di come il fatto che a Proust la gente interessasse molto, questo non significa che gli piacesse averla intorno. Che è anche, se vogliamo, quel che dice Bukowski, ma mi pare che citare Proust faccia più intellettuale, non trovate? Anche se di seconda mano.)

PS conoscete Alain de Botton? Io vi consiglio il suo Esercizi d’amore, testo fondamentale per la mia sopravvivenza a un paio di tragedie amorose di qualche anno fa (non è un Kamasutra, è filosofia, e occidentale, applicata all’amore)  ma anche i suoi video sottotitolati su Internazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...