Alto Tradimento.

Quando gli fai dono di un testo, di una foto, di un’idea, gli regali un pezzo della tua anima, un frammento delle esperienze, gioie e delusioni che ti hanno forgiato e smussato e scolpito fino a trasformarti in chi sei sempre stato, in chi ha pensato e visto e rielaborato quel testo o quella foto o qualsiasi altra cosa. Glielo dai, pensi che a loro potrà servire, e un po’ muori, come quei librai di un tempo che erano sempre un po’ gelosi quando un libro abbandonava i loro scaffali. Ti raccomandi che ne facciano buon uso, loro ti guardano con la faccia seria di chi dice ma stai scherzando, figurati, ci mancherebbe, apprezzo moltissimo, mi dirai quanto ti devo, ah ho dimenticato il portafogli mi offri tu il caffè vero?

Tu offri il caffè e pensi che hai fatto la cosa giusta, lasciando libere quelle parole che sembravano davvero appartenere più a loro che a te, poi passano i giorni, sovrapposti e stropicciato si accumulano uno sull’altro e ti dimentichi di tutto, finché non trovi qualcosa e lo riconosci, dici oh sembra la mia voce, aspetta un attimo È la mia voce, MA CHE CAZZO È QUESTA MERDA.

Annunci

2 thoughts on “Alto Tradimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...