Brucia! Brucia! 

Stasera, credo per la prima volta nella mia vita, sono stata a vedere il falò della stria, il fantoccio della Befana che brucia. Prima, nella palestra delle scuole elementari, c’era uno spettacolo di burattini, e all’uscita il falò. Stridente contrasto di luce e buio, vita e morte. 

Mi rendo conto che si tratta di una delle poche tradizioni popolari che resistono all’implacabile avanzare dei tempi, eppure non sono riuscita a osservare il fuoco senza provare un profondo senso di raccapriccio al pensiero di cosa rappresenta questa tradizione. Eravamo abbastanza vicini alla pira da sentirne il tepore sulla faccia, l’Alpino ha allontanato più volte il fantoccio sulla scopa fingendo che la Befana scappasse, poi incitato dalle grida “Brucia! Brucia!” ha lasciando che prendesse fuoco. 

Non posso non pensare a quante donne innocenti sono morte così, accusate di stregoneria dall’ignoranza e dalla superstizione popolare, e non posso trovare divertente questa vecchia cerimonia. 

Ho pensato agli altri fuochi, quelli che in tempi antichi si accendevano sulle colline per celebrare riti di fecondità, baccanali dionisiaci che costituivano la valvola di sfogo del popolo, e al potere misterioso e ipnotico del fuoco. 

Brucia, dicevano, brucia, e chissà quante donne intelligenti e più avanti del loro tempo sono morte così, nel terrore, in mezzo a una folla assetata di morte, soffocate dal fumo e consumate dalle fiamme. 
Bisogna sempre sapere che cosa si sta guardando, e non tutte le vecchie tradizioni meritano di essere conservate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...