Libri LIBRI.

Ci sono i libri. E ci sono i libri LIBRI. 

Uno di questi è Eccomi, di Safran Foer. Ho letto fiumi di recensioni, e ho aspettato a comprarlo. Prima di comprarlo per me l’ho preso per qualcun altro, vigliaccamente, eppure con infallibile certezza. Se arriverai a leggerlo,ti prenderà a calci nei fianchi, come devono fare tutti i libri che si rispettino, e ti piacerà. 

Poi l’ho preso per me. In ebook. L’ho cominciato con prudente circospezione solo ieri. 

Non ho ancora capito se mi farà definitivamente passare il coraggio di scrivere, o se al contrario mi darà la spinta finale. 

Ma è un fottuto capolavoro, puro Zeitgeist, non ho letto niente del genere dopo David Foster Wallace (che supera) e Purity, di Franzen. Perchè occorre leggerlo lo spiega qui Nadia Terranova, molto meglio di quanto possa fare io.]

Annunci

2 thoughts on “Libri LIBRI.

  1. Lo stiamo leggendo non dico tutti, ma in tanti. Capita ogni tanto l’onda. “Anche tu?” si dice in questi casi, e subito si accende un’aura di solidarietà, una volta tanto ci si sente uniti, fusi – miracolo! non contrapposti.
    Sono a un terzo dell’ebook (sì, ebook-reader: il mio kobo lo amo) e a un certo punto stavo per piantare tutto, ero incappato in giri fumosi cerebrali, poi però si sono aperti passi (dialoghi) notevoli, perfetti. I due, la coppia viene fuori dipinta in ogni dettaglio, trascende l’ebraismo (e il folklore) per diventare emblematica di tutte le coppie occidentali odierne.
    Non ho il tuo entusiasmo, con questo. Ma mica peraltro: per non mancare ad altri passati ma anche presenti che ho trovato validi, vedi la Strout (Olive Kitteridge) e per andare sulla pseudo-saggistica, Emmanuel Carrère (Il caso Limonov è notevole!!!) o Robert Harris con la trilogia ciceroniana. E mi attengo alle letture recenti, perchè se allargo nel tempo, confesso il mio dio che dopo di lui, niente per me fu uguale, e che è il vecchio Ernesto (Hemingway).
    Ma in questo campo, è noto, è tutto terribilmente soggettivo.
    Piacere, Alessia, di averla conosciuta 🙂

    Mi piace

    1. Lo stiamo leggendo in tanti, e ho aspettato a comprarlo perché in troppi ne parlavano troppo, cosa che tende a rendermi diffidente.

      È puro Zeitgeist, ebraismo o no. Io non sono un’appassionata di Hemingway, purtroppo, ma capisco cosa intendi. L’ultimo Grande Romanzo prima di questo, per me, è stato Purity, di Franzen, molto superiore alle Correzioni, incidentalmente.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...