I film dei film.

Per essere così presto, si è fatto abbastanza tardi. 

Gelato alla vaniglia direttamente dalla vaschetta, una commedia romantica di quelle in cui lei non è bella ma è un tipo, e lui il bellissimo e impossibile migliore amico di cui lei scoprirà di essere innamorata e ricambiata, la stronza, che ovviamente nel frattempo è diventata impercettibilmente più bella a ogni fotogramma, giusto in tempo per l’ultimo dei primi baci. Sullo sfondo New York, per andate sul sicuro. Si vince facile, a New York. Prova a farlo a Gioia Tauro.
Come è diversa la vita dai film, e dai libri, anche da quelli che ammiccano al fatto che lì non va come nei film. Che sarebbero i film dei film. 

Però per fortuna che ci sono, i film dei film, così si allontana l’ideale, e si avvicina il possibile, anche quando è palesemente impossibile. 

La vita fuori dai film, e dai film dei film, invece, è fatta di strani sabati passati a osservare i fiori di ciliegio e i rami di magnolia contro il cielo pallido di una primavera incerta, di partite a carte neppure iniziate perché nel frattempo il gioco è cambiato, di lettere scritte rapidamente molto prima che sia così tardi, di biscotti a stellina e cuore e mostro, di minestrone sul fornello già poco dopo la palestra, di spossatezza serena e quasi leggera e commedie romantiche a tarda sera, del bisogno di scrivere e dell’incapacità di concentrarsi a leggere uno dei tre o quattro libri aperti. 

Dopo i quarant’anni ognuno ha la faccia che si merita, dicevano, e dopo le ventitrè escono solo verità. Anche senza il vino. 

Dentro un silenzio in cui non puoi non guardarti in faccia e visto che nessun altro ti vede, nella casa addormentata, allineare sul tavolo come tessere del domino un bel po’ di scomode verità. Poi con un gesto della mano farle cadere tutte insieme, tanto non smetteranno di essere meno vere solo perché sono un po’ storte, o capovolte.  
Meglio dormire, tra poco è già mezzanotte. Fioriscono i ciliegi, nonostante noi, e gli alberi di magnolia sporcano i giardini,(ma sono meglio delle rane, ma questo, di nuovo, è un film). 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...