Cose da femmine. 

Il grande assume un’espressione parecchio sdegnosa quando definisce qualcosa come “da femmine”, tipo le bambole di Frozen, le cose rosa, andare a negozi (che non siano di giocattoli).

Il piccolo ha scelto di comprare lo spazzolino da denti a coniglietto. Il problema è che è un coniglietto rosa shocking, il grande ha cercato di spiegargli che è uno spazzolino da femmine. Dopo averci pensato su, l’altro ha deciso che chissenefrega, lui vuole il coniglio lo stesso. 

Stamattina ho comprato -per la figlia di un’amica e cugina acquisita- il libro delle favole della Buonanotte per Bambine Ribelli, una delle più astute operazioni commerciali editoriali degli ultimi anni, ma so che piacerà. Alla madre, in primis, e alla figlia, tra qualche anno. 

Anche questo libro è assolutamente da femmine, nonostante tenti di combattere proprio il medesimo stereotipo che sfrutta per vendere. 

Io dal canto mio pensavo ieri che sarebbe da femmine avere le mani e i piedi in ordine, sistemare la ricrescita, dire meno parolacce. Non ho fatto nulla di tutto questo, ovviamente, però sono passata da Intimissimi e ho speso un po’ di soldi (anche questo è poco da femmine, il fatto che sia solo un po’ e non un sacco, intendo) in cose da femmine che piacciono ai maschi.  

A uno, si intende. Almeno speriamo. No? 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...