Elefanti nelle stanze. 

Sebbene ci siano infiniti tipi di persone, a fini puramente dialettico-stilistici si tende a ridurli sempre a due, ovviamente contrapposti. 

Ne consegue che in questo post ci sono altrettanto ovviamente due tipi di persone; quelli con cui si è costretti ad ignorare perennemente il cosiddetto elefante nella stanza, o a limitarsi a riferimenti obliqui in dosi omoterapiche, sono il primo tipo. 

Il secondo tipo invece sono quelli con cui è superfluo interrompersi a metà di una frase, perché sebbene apprezzino la delicatezza e la sollecitudine rispettosa della loro sensibilità che sottende a questo scrupolo, possiedono abbastanza senso della realtà da accettare tranquillamente l’elefante e circondarlo di cristalli, pienamente fiduciosi che niente si romperà. 

Non tutti sono fatti per accettare troppa realtà, lo sappiamo bene, ma alcuni semplicemente non sono in grado di reggere altra finzione. Evviva gli elefanti nelle stanze e chi non ha paura di vederli. 

Photo credit

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...