Cápita. 

Ci sono giornate così, io le chiamo le giornate “ritenta”, nel senso di ritenta, sarai più fortunato, l’unica frase che io abbia mai trovato sotto a un gratta e vinci. Che io, comunque, chiamo gratta&perdi, per i suddetti motivi. Non ne compro mai, trovando che ci sono più probabilità di vincere se i 5 euro li brucio direttamente, ma ogni tanto mio suocero me ne regala uno solo per la soddisfazione di vedermi fumare di allegra rabbia. Lui vince quasi sempre, ma la soddisfazione di investire 5 e vincere venti è niente rispetto a quella di vedere la mia faccia quando butto tutto nel cestino. Gode come un pazzo. 

Comunque oggi è una giornata così, e non è ancora finita, perciò esistono ampi margini di peggioramento, e sì, l’ottimismo è il profumo della vita, diceva Guerra, subito prima di beccarsi la pupú di piccione. 

Vabbè, cápita, ho pensato. Non è neanche venerdì 17, grazie al cielo, non oso pensare altrimenti che diamine sarebbe successo. Domani è un altro giorno, mettono sole. 

Speriamo non sia una sóla, ecco. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...