Ci sei mancato, avvocato Malinconico. 

Ci sono libri che compri a scatola chiusa senza nemmeno leggere la sinossi o qualche critica, prima. Li apri con impazienza e fin dalle prime righe della prima pagina del primo capitolo provi quella sensazione pazzesca di ritrovata familiarità di certe riunioni di classe dopo quindici anni che non ti vedevi con la tua compagna di classe ma sembra ieri che ti passava il biglietto del lunedì alla prima ora con il dettagliato resoconto della domenica pomeriggio al Boom, chi c’era e chi ha limonato chi. E c’è una riunione di classe anche nel libro in questione, che si intitola Divorziare con stile e decreta il ritorno dell’avvocato Vincenzo Malinconico (Nomen, Omen), solo che non finisce tanto bene e litigano un po’ tutti. Malinconico non sta più con Alessandra Persiano, ma per il resto è sempre lui, incasinato come tutti, intelligente come pochi. Lo chiama la moglie dell’avvocato più famoso e viscido di Napoli, da cui sta per divorziare, e un po’ (un po’ tanto) ci prova, ma lui è il solito stronzo e se la tira. In mezzo, udienze surreali e per questo più credibili, motorini rovesciati, segretarie zoccole che vanno a letto con il suo coinquilino commercialista, un ristorante stellato, messaggi WhatsApp e amici aspiranti scrittori. È sorprendentemente normale, il mondo di Malinconico, abbastanza napoletano da risultare divertente e insieme abbastanza universale da risultare credibile e normale ovunque. Ci vuole talento a trasformare la banalità di una vita abbastanza normale in distillato di ironia disincantata, e De Silva ci riesce, a non deludere mai le aspettative piuttosto elevate di noi lettrici un po’ innamorate di Vincenzo Malinconico. E non manca il finale, con la lieve sorpresa di chi sa che sempre più spesso tutto cambia con un semplice messaggio WhatsApp. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...